Cartografia Tematica

Cartografia tematica, supporti per sistemi informativi territoriali, GIS.

Cosa sono

I GIS, acronimo del termine composto Geographical Information System, tradotto in Sistemi Informativi Territoriali, non sono altro che dati od informazioni sovrapposte ad un supporto cartografico, o meglio referenziate ad esso in un sistema di coordinate noto.

Enti pubblici e/o privati si sono dotati negli ultimi anni di sistemi informativi territoriali per gestire e rappresentare viabilità, infrastrutture, segnaletica stradale, flotte, esercizi commerciali e quanto altro su supporti cartografici come carte tecniche regionali, ortofotopiani, mappe catastali.

Con quali tecnologie

I sistemi informativi territoriali richiedono più
elementi per essere composti: una cartografia aggiornata, più o meno dettagliata ed adatta allo scopo, una serie di oggetti o punti rilevati nella loro posizione plano-altimetrica ed una serie di dati informativi a questi ultimi correlati.

Le cartografie di base, anche già digitalizzate, si possono reperire dagli Enti tramite appositi canali commerciali, oppure acquisire mediante scansione di immagini.

In seguito, le cartografie devono essere interessate da un processo detto di “georeferenziazione” o “geo-riferimento”, svolto in maniera analitica tramite applicazioni dedicate.

Infine, gli oggetti o i punti d’interesse sono rilevati direttamente sul luogo tramite i ricevitori GPS/RTK, oppure tramite celerimensura tradizionale, sempre nel rispetto di un inquadramento ad un sistema di riferimento noto.

Le informazioni ausiliarie relative agli oggetti rilevati sono codificate nel momento del rilievo attraverso stringhe alfanumeriche tabellari preventivamente costituite.

Geo-graphic ha sviluppato una buona esperienza in ambiente Quantum GIS (QGis, https://www.qgis.org/it/site/), multi piattaforma opensource per windows, mac e linux.

Esperienze

Geo-graphic collabora con altre realtà per la formazione di GIS utili a diversi scopi.

Sono state eseguite, a tale scopo, campagne di
misurazione negli interi territori comunali delle città di Riccione, Misano Adriatico, Poggio Berni, Santarcangelo di Romagna, Torriana, Ancona, Falconara, Senigallia. I dati sono stati acquisiti mediante strumentazione GPS/RTK e/o tradizionale, previa la formazione di reti GPS statiche.

Geo-graphic con la collaborazione ed il patrocinio del Consiglio Nazionale Geometri e dell’Agenzia del Territorio, ha ideato e progettato il MIT – Mappa Informativa Territoriale, GIS composto su piattaforma catastale contenente informazioni di carattere censuario e patrimoniale ed adatto a scopi di riconfinazione e/o verifiche storiche catastali.

Nel giugno 2008, lo studio, nella persona del geometra Capobianco Giuseppe è stato investito del premio “1° classificato / tecnologie – progetti” rilasciato da IQU – innovazione e qualità urbana, nell’ambito della manifestazione EuroPA.

Dal 2018 lavoriamo ad un programma quadriennale per la misura e catalogazione dei canali detti “navigli” nell’hinterland Milanese per un Consorzio di Bonifica locale.

Cartografia Tematica